La Fondazione Ospedale della Carità comunica che a far tempo da giovedì 10 settembre le visite protette avverranno senza la frapposizione di barriere in vetro nel pieno rispetto delle normative in vigore, delle recenti raccomandazioni dell’Istituto Superiore di Sanità, e a seguito di attenta valutazione del Comitato Multidisciplinare.

Abbiamo valutato che una relazione non mediata da telefono e barriere trasparenti, oltre che essere maggiormente apprezzata, possa rappresentare un valore aggiunto per il benessere degli ospiti, e che pertanto giustifichi l’impegno di tutti.

Sarà necessario comunque mantenere il distanziamento sociale tra ospite e visitatori ed adottare tutte le precauzioni ed i comportamenti di prevenzione: igiene delle mani, rilevazione della temperatura corporea e sottoscrizione dell’autocertificazione prevista, uso continuativo della mascherina chirurgica per tutto il tempo di permanenza, rispetto dei corretti comportamenti di igiene respiratoria.

Non sarà possibile avere alcun contatto fisico tra visitatori e ospiti (es. abbracci, baci, strette di mano) né condividere oggetti tra visitatori e residenti.

Le modalità di prenotazione e di accesso alle visite protette di seguito illustrate, rimangono invariate.

Per assicurare a più Ospiti la possibilità di rivedere i propri cari, la visita potrà durare al massimo mezz’ora e sarà consentita contemporaneamente a due parenti per Ospite (casi eccezionali verranno valutati di volta in volta).

Al fine di consentire lo svolgimento delle quotidiane attività degli ospiti, sono state identificate due fasce orarie dalle 8:30 alle 11:30 (ultimo appuntamento alle ore 11:00) e dalle 14:00 alle 17:30 (ultimo appuntamento alle ore 17:00).

Per prenotare la visita è necessario contattare il Servizio Animazione (0374-361118 interno 239) chiamando dalle ore 9:00 alle ore 12:30 dal Lunedì al Venerdì.

L’incontro avverrà in modo da garantire la massima sicurezza per Ospiti, Parenti/Visitatori e Operatori.

 

Per questo motivo dovranno essere rispettate le seguenti indicazioni:

 

  • il Parente/Visitatore dovrà recarsi al punto d’accoglienza individuato all’esterno della Portineria accedendo dal passo carraio di Via Marconi n.1 per l’igiene delle mani, il controllo della temperatura e auto dichiarare l’assenza di condizioni che potrebbero essere ostative all’ingresso (presenza di febbre o sintomi riconducibili a COVID, contatto nei precedenti 14 giorni con persone sospette, probabili o confermate per diagnosi COVID);
  • il Parente/Visitatore dovrà essere munito e indossare la mascherina protettiva per tutto il tempo di permanenza;
  • il Parente/Visitatore non avrà accesso a nessun locale interno della struttura;
  • il Parente/Visitatore seguirà un percorso definito e identificato dalla cartellonistica affissa;

IMPORTANTE: alcuni percorsi prevedono necessariamente la presenza di scale.

  • l’Ospite potrà contare per tutto il periodo della visita del supporto dell’animatore di riferimento o di altro personale incaricato;
  • al termine della visita il Parente/Visitatore dovrà seguire a ritroso il percorso e uscire nel più breve tempo possibile;
  • si raccomanda il rigoroso rispetto del distanziamento sociale sia nelle postazioni di visita che durante i tragitti negli spazi esterni della struttura.

Ricordiamo che resteranno attive e fruibili le modalità relazionali e di contatto tuttora in uso: video chiamate e chiamate telefoniche.

 

IL DIRETTORE SANITARIO

D.ssa Alessandra Marrè

IL DIRETTORE GENERALE

D.ssa Paola Rago

Recommended Posts